7 + 15 =

Shaolin Kung Fu

Lo Shaolin Kung Fu è l’arte marziale per eccellenza, una pratica dalle origini antichissime che tutt’oggi viene sviluppata all’interno del celebre monastero cinese nell’Henan, considerato uno dei primi insediamenti buddisti in Cina.
Lo Shaolin Kung fu dà origine a tutti gli stili di Kung Fu esistenti, perché espandendosi nel corso del tempo oltre i confini cinesi si è evoluto e ha dato origine ad arti marziali celebri quali il Karate, il Tae Kwun Do e molte altre ancora.
Per questo lo Shaolin Kung Fu viene definito come la madre di tutte le arti marziali.
Al centro internazionale Tigre Bianca il maestro monaco Pietro Biasucci ha scelto di trasmettere lo stile originale dei monaci Shaolin, arrivato fino ai giorni nostri senza contaminazioni, e di insegnare una pratica completa, che racchiude le conoscenze sviluppate nei secoli dirette allo sviluppo esterno (corporeo) e interno (interiore) del praticante.

Perché praticare lo Shaolin Kung Fu, oggi

L’apprendimento dello Shaolin Kung Fu è indicato per bambini, adolescenti e adulti.
La pratica riserva benefici olistici concreti, che interessano la sfera fisica, mentale e spirituale degli allievi.

Shaolin Kung Fu Benefici Fisici

Lo Shaolin Kung Fu chiede all’allievo una pratica profonda, che offre benefici fisici quali lo sviluppo dei muscoli e della loro forza, stabilità e prontezza di riflessi.

Benefici Mentali

Lo Shaolin Kung Fu riserva benefici mentali di grande rilievo, perché permette di sviluppare un forte autocontrollo e di limitare i sintomi dell’ansia e dello stress, che oggi nascono nelle persone di ogni età. La pratica favorisce la propensione ad assumere processi decisionali e di responsabilità.
Lo Shaolin Kung Fu migliora la capacità di concentrazione, aspetto che si riflette in ogni sfera della vita, dalle relazioni sociali allo studio e al lavoro. Inoltre, lavora sull’autocontrollo e sulla disciplina, permettendo agli allievi di lavorare sul contenimento della rabbia e delle emozioni negative.

Benefici Sociali

Lo Shaolin Kung Fu è socialità, perché anche se viene spesso inteso come uno sport individuale, la sua pratica permette di far nascere rapporti di profondo rispetto verso il maestro e i compagni.
I benefici sociali sono intensi e si rivelano in un consapevole rispetto verso gli altri, soprattutto verso le figure più grandi e di esperienza, i maestri. Il rispetto che gli allievi possono maturare si rivolge anche all’avversario e questa caratteristica è sicuramente qualcosa che va controcorrente rispetto alla tendenza attuale che in molti casi spinge verso l’abbattimento senza remore dell’avversario. Nella concezione Shaolin l’avversario è meritevole di rispetto e questo insegnamento permette agli allievi di maturare una posizione mentale aperta al confronto e mai prevaricante.

Benefici Spirituali

Numerosi sono i benefici spirituali dello Shaolin Kung Fu, pratica che fin dalle sue antiche origini si concentra tanto sull’aspetto fisico quanto sull’aspetto spirituale. Si tratta di un percorso personale, che gli allievi di ogni età possono e meritano di vivere nella massima libertà.
Il Centro Internazionale Tigra Bianca si impegna a spiegare con cura quali sono i principi spirituali della disciplina, perché gli allievi possano comprenderli e farli propri, in un percorso di evoluzione crescente e costante.

Origini dello Shaolin Kung Fu

Le origini dello Shaolin Kung Fu sono affascinanti e meritano di esser conosciute da chi desidera praticare questa antichissima arte marziale.
Lo Shaolin Kung Fu nasce nel monastero cinese di Shaolin-sì, luogo che le fonti narrano risalire al IV secolo a.C., anche se si ritiene che la data ufficiale di fondazione sia il 377 d.C.
La popolarità del monastero coincide con la venuta del mistico Bodhidharma (Da Mo) nato in India nel 483 D.C. e cresciuto assimilando i precetti del buddismo fino ad essere nominato ventottesimo patriarca del buddismo indiano mahayana.
A quel tempo l’India era considerata centro per eccellenza di spiritualità anche dalla stessa Cina e in virtù degli scambi che si instaurarono tra i due paesi, Bodhidharma importò dall’India i precetti del Buddhismo al cospetto dell’imperatore Liang Wu Ti negli anni tra il 520 e 527 D.C. nella capitale di Nanjing (Nanchino).
L’imperatore cinese si impegnò molto per diffondere i precetti buddisti mahayana nella sua Cina attraverso l’edificazione di templi e l’ erogazione di aiuti economici verso l’ordine religioso buddista. Ecco perché l’imperatore invitò Bodhidharma presso la sua corte imperiale.
Il loro incontro passò alla storia, perché l’imperatore poté ascoltare i saggi sermoni del mistico e tra loro nacque un dibattito in cui l’imperatore rivolse a Bodidharma tre domande. La prima fu:
Quanti meriti credi io abbia ottenuto dopo aver promosso tutte queste opere per la diffusione del buddismo in Cina?
La risposta di Bodidharma fu: Nessun merito.
Dopo questa risposta l’imperatore, leggermente contrariato, chiese al mistico:
Allora qual è il santo significato del Buddismo?
Bodhidharma stupì ancora l’imperatore rispondendo: Le sante verità sono solo formule vuote, in esse non vi è traccia di santità.
L’imperatore, sempre più contrariato, chiese ancora:
Dunque chi sei tu? Chi è colui che mi sta davanti?
Bodidharma rispose: Non lo so.
Bodhidharma si rivolse all’imperatore con risposte apparentemente aspre, sottolineando l’importanza di abbandonare l’ego e il coinvolgimento materiale.
Ma l’imperatore non gradì le risposte del mistico, perché non era pronto a cogliere l’insegnamento che si celava dietro alle sue parole. Allora allontanò immediatamente Bodidharma il quale, narra la leggenda, si allontanò dalla capitale risalendo il fiume Giallo su una canna di bambù e giungendo prima a Luoyang, per poi ritirarsi definitivamente all’interno delle mura del monastero di Shaolin.

La nascita dello Shaolin Kung Fu

Per nove anni Bodidharma visse in meditazione in una grotta situata nel monte Song a un’altitudine di poco superiore al monastero Shaolin (400 metri) al termine dei quali diede origine alle prime tecniche di movimenti corporei che divennero le basi utilizzate dai monaci Shaolin nel corso del loro addestramento.
Si tratta dell’allungamento dei tendini (Yi Jin Jing) del lavaggio dei midolli ossei (Yi Xui Jing) e dei movimenti dei diciotto Buddha (Shi Ba Luo han Quan).
Dalla speciale unione fra spiritualità e atto fisico si è sviluppato nei secoli il Kung Fu Shaolin, pratica che raggiunge livelli eccezionali grazie alla continua ricerca interiore esercitata dai monaci.
Oggi il monastero Shaolin è il luogo in cui il kung fu cinese ha raggiunto livelli eccezionali, grazie al continuo lavoro di ricerca negli anni dei monaci Shaolin, che considerano questa pratica una via verso l’illuminazione spirituale da perseguire con tutte le forze.
Dentro a queste mura ha origine il ramo Chan del Buddhismo (il cosiddetto Buddismo meditativo silenzioso) che vede Bodidharma come capostipite fondatore.
Dopo di lui si sono susseguiti sei mistici successori in linea di discendenza. Dal sesto in poi, le linee di successione si sono allargate fino ai giorni nostri in cui ogni generazione presenta diversi monaci Shaolin. Ad oggi le ultime generazioni sono la trentaquattresima e la trentacinquesima.
Progressivamente il buddismo Chan si è espanso dal monastero di Shaolin a tutta la Cina. È arrivato al Giappone attraverso il bacino costituito dall’isola di Okinawae ed è stato tradotto nella lingua giapponese in Buddhismo Zen ( precetti adottati nel famoso “codice dei samurai” dai maestri di spada Giapponesi).
Il monastero Shaolin e chi pratica ancora oggi questa particolare disciplina all’interno delle sue mura viene oggi considerato dal governo cinese un patrimonio culturale e di tradizioni dell’intera popolazione.

ORARI SEDE CENTRALE MIRANO-MIRA (VE)

LEZIONI PRESENZA AL CHIUSO
Sede principale: MIRANO (VE)
via miranese 102/d, 30035 (Ve)

Shaolin Wushu Kung Fu
Corso bambini-ragazzi
:
lunedì e giovedì > 17:15 – 18:15

Corso base:
lunedì – giovedì > 20:00 – 21:15

Corso avanzati:
giovedì > 18:45 – 19:55

Corso aperto a tutti:
lunedì 18:45 – 19:55
(combattimento tradizionale Shaolin / preparazione fisica)

LEZIONI IN PRESENZA ALL’APERTO
Sede principale:  BORBIAGO(VE) – via Giovanni XXIII, 47 – Mira 30034 (Ve)

Shaolin Wushu Kung Fu
Sabato > 10:00 – 12:00
(2° e 4° sabato del mese)

LEZIONI INDIVIDUALI CON ORARI CONCORDATI

ORARI SEDE DI PADOVA

Sede di PADOVA
Palestra Pala Antenore Arcella (ex Palasport) – Piazzale Azzurri d’Italia

Shaolin Wushu Kung Fu
Corso base:
martedì 20:45 – 22:00
venerdì 20:30 – 21:45

Corso avanzati:
venerdì 19:30 – 20:30

LEZIONI INDIVIDUALI CON ORARI CONCORDATI

ORARI CORSI ONLINE

LEZIONI IN COLLEGAMENTO ONLINE
Shaolin Wushu Kung Fu
Mercoledì > 19:00 – 20:00

 LEZIONI INDIVIDUALI CON ORARI CONCORDATI

Contatti

info@tigrebianca.it

349.8179318

MIRANO (Ve)

via Miranese 102/d, 30035

“A.S.D Tigre Bianca” P. Iva e C.F. 04102990274