Monaci Shaolin 2024

Wang Wei Qiang,

direttore dell’accademia Song Yang Shaolin Wushu nei pressi del monastero Shaolin

Wang Wei Qiang, maestro di Kung Fu Shaolin, Sandà e Tai Ji Quan stile Chen, è nato il 19 ottobre 1970 nel villaggio di Tielu, distretto di Hongchang, città di Yuzhou, provincia dello Henan. Attualmente ricopre la carica di direttore dell’Accademia Song Yang Shaolin Wushu Xueyuan, con il titolo di Quinto Duan di arti marziali Cinesi rilasciato dalla Dengfeng Shaolin Wushu Association of China (Federazione nazionale cinese arti marziali Shaolin).

Wang Wei Qiang è stato allenato fin dall’infanzia nel Kung Fu tradizionale Shaolin e nell’utilizzo delle armi da suo fratello, il celebre maestro Wang Zhi Qiang (Shi De Zhi). Eredita la carica attuale di direttore dell’accademia Song Yang nel momento in cui Wang Zhi Qiang lascia l’insegnamento.

Wang Wei Qiang impara e assorbe i punti di forza di varie prestigiose scuole di Wushu e Sandà studiando, oltre che con suo fratello, con grandi maestri di arti marziali. Apprende l’abilità nel Sandà e successivamente l’arbitraggio degli incontri dal maestro Dai Yue Sheng che attualmente ricopre la carica di istruttore di tecniche corpo a corpo per il reparto di Polizia nella Scuola popolare della città di Kaifeng, nella regione dello Henan. Apprende l’abilità nel wrestling cinese (lotta chiamata anche Sanshou-Qinna) con il maestro Zhang Xue Xin, il quale riveste la carica di vice-direttore dell’istituto sportivo di arti marziali Tongxu County Sports Bureau nella provincia dello Henan.

È stato ufficialmente riconosciuto come discepolo dal compianto gran maestro Su Yun, monaco abate del tempio di Shaolin scomparso nel 1999. Nel periodo di apprendistato con il gran maestro Su Yun, circa 25 anni fa, incontrò un altro giovane discepolo allievo dell’abate dell’epoca, colui che diventerà l’erede morale del gran maestro e con il quale Wang Wei Qiang legherà parte del suo destino: il monaco buddista Shi De Li.

Su presentazione del fratello Zhi Qiang al monastero, il maestro Wang viene nominato monaco civile della trentunesima generazione con il nome buddista di Shi De Wei.

Wang Wei Qiang ha avuto l’onore di vincere la prima edizione del campionato “Coppa Pubblica Sicurezza” della provincia dello Henan tenuto nel 1991, un campionato prestigioso di Sandà nella categoria peso 60 kg, a cui partecipano migliaia di contendenti.

Ha realizzato il primo posto vincendo il premio “Pinbo di Sanshou” (combattimento cinese) e il secondo posto nel campionato di Shaolin Quan Taolu (forme a mani nude) presso il Festival di Kung Fu Shaolin nel 1995 tenuto nella città di Zhengzhuo. Sempre nel 1995 vince il campionato denominato “Cina monte Song Contest Elite” di Shaolin Wushu. Nel 2002 è stato eletto uno tra i 10 migliori maestri e arbitri Wushu della città di Dengfeng. Ha avuto l’onore di vincere il premio “Top Class” e “First Class” alla prima edizione del campionato di Kung Fu tradizionale Shaolin della provincia dello Henan, nel 2003.

ModernitĂ :

  • Direttore dell’Accademia Song Yang Shaolin Wushu situata a pochi chilometri dal monastero Shaolin.
    L’accademia Song Yang oggi è tra le 20 scuole abilitate dal ministero dello sport cinese e dal ministero dell’istruzione all’insegnamento del Kung Fu nella zona del monastero Shaolin (ha superato una selezione su 120 scuole).
  • I titoli di studio rilasciati dall’accademia Song Yang sono validi per accedere al corso di studi universitari sportivi (scienze motorie) e sono equiparate a scuola primaria e secondaria (a seconda dell’etĂ  degli studenti).
  • Rappresenta l’eccellenza contemporanea delle Scuole di Kung Fu Shaolin.
Tradizione:

  • Allievo di grandi maestri tradizionali di Kung Fu Shaolin (Shi Su Yun, Wang Zhi Qiang e altri).
  • Maestro di Shaolin Kung Fu riconosciuto e stimato dalla comunitĂ  di grandi esperti Shaolin.
    Nomina a monaco civile Shaolin di trentunesima generazione (nome buddista Shi De Wei).
Carriera sportiva:

  • Pluricampione di Sanda e Sanshou (a livello provinciale, regionale e tra le suole di Kung Fu nella zona del monastero Shaolin).
  • Premio ĂŠlite di arti marziali Shaolin in Cina e Oltremare.
  • Arbitro nazionale di numerosi eventi sportivi di grande rilevanza (tra cui il Wulinfan).
  • Da quindici anni ospitato periodicamente in Italia da Pietro Biasucci e successivamente dalla realtĂ  sportiva Tigre Bianca con sede principale a Mirano (Ve) per numerosi eventi sportivi e di scambio culturale.

Jiao Hongmin,

Erede del “Ba Duan Jin” e sinologo della cultura del Kung Fu

Il Maestro Jiao Hongmin, nato nel 1968, riveste un ruolo di rilievo in qualità di erede dell’arte marziale tradizionale “Ba Duan Jin”, patrimonio culturale immateriale della provincia dello Henan. Egli ricopre altresì la posizione di direttore del Centro di Promozione della Cultura del Kung fu e della Salute e Benessere presso il Centro di Allenamento Wushu del Tempio Shaolin. Il Maestro Jiao detiene il titolo di istruttore nazionale di sport sociale in Cina ed è un esperto e conferenziere del “Forum degli Esperti Culturali Cinesi”, organizzato dall’Ufficio Affari Cinesi d’oltremare del Consiglio di Stato. Attraverso questo Forum, ha tenuto conferenze in Africa, nel Sudest Asiatico, nelle Hawaii e negli Stati Uniti, dove ha ricoperto il ruolo di esperto principale nel programma.
Il Maestro Jiao riveste inoltre la carica di consigliere dell’Associazione di Scambi Internazionali della provincia dello Henan, professore ospite presso la facoltà di Belle Arti dell’Università di Yanbian, capoallenatore onorario presso il Centro di Allenamento Wushu del Tempio Shaolin in Giappone, allenatore onorario presso il Centro di Sport e Salute e Benessere di Varsavia in Polonia, allenatore onorario presso la Camera di Commercio di Henan di Francoforte in Germania, professore associato a tempo parziale presso l’Università Normale Qilu dello Shandong, direttore istruttore presso il Tokyo Sports Club in Giappone e allenatore onorario presso Shunlin Wushu Kwan a Singapore.
Nel mese di ottobre del 2011, i programmi televisivi condotti dal Maestro Jiao Hongmin dai titoli “Ba Duan Jin del Tempio Shaolin” e “Yijinjing del Tempio Shaolin” (Esercizi per Rafforzare i Muscoli e i Tendini) sono stati trasmessi su vari canali cinesi, tra cui il canale Yangshipin di CCTV, i Canali Ufficiali di Zhibo TV, la piattaforma di trasmissione live “China Live” del Dipartimento delle Notizie del Consiglio di Stato, nonché su diversi programmi della Henan TV, come “Henan Satellite TV”, “Canale Internazionale” e altri programmi a tema “Salute e Benessere”, come “Il Mondo delle Arti Marziali”, “Salute e Benessere nella Cina Centrale”, “Vivere Sano Ogni Giorno”, eccetera, con un totale cumulativo di oltre 2.000 trasmissioni. In particolare, dopo l’epidemia di COVID-19, dal 25 febbraio al 21 marzo 2020, il suo programma speciale sulla lotta contro il COVID-19 dal titolo “Ba Duan Jin del Tempio Shaolin” è stato trasmesso per un totale di 60 volte nella rubrica “Vivere Sano Ogni Giorno” della Henan TV. Anche la Dengfeng TV ha trasmesso tale programma dedicato alla lotta contro il COVID-19 dal 26 febbraio all’11 aprile 2020, con un totale di oltre 870 trasmissioni.
Il Maestro Jiao ha visitato oltre trenta paesi e regioni, insegnando a più di cinquantamila studenti in Cina e all’estero. Durante gli scambi culturali con la Repubblica di Mauritius, in soli tre minuti, ha alleviato il dolore alla schiena che affliggeva il Ministro dello Sport mauriziano da oltre dieci anni con una tecnica di manipolazione delle ossa e dei muscoli. Un articolo speciale dedicato a questa vicenda, intitolato “La Magia delle Arti Marziali Cinesi”, è stato pubblicato su Chinaqw.com, portando alla firma di una serie di piani di scambio sportivo tra la provincia dello Henan e la Repubblica di Mauritius. Durante gli scambi in Singapore, il presidente Sellapan Ramanathan ha imparato il Ba Duan Jin dal Maestro Jiao. L’ex Ministro della Difesa ceco, Karla Šlechtová, è venuta in visita in Henan due volte appositamente per apprendere il Ba Duan Jin del Tempio Shaolin con lui. Il Maestro Jiao ha pubblicato una serie di libri, tra cui “Ba Duan Jin del Tempio Shaolin”, “Yijinjing del Tempio Shaolin” (Esercizi per Rafforzare i Muscoli e i Tendini del Tempio Shaolin) e “Xisuijing del Tempio Shaolin” (Esercizi per Purificare il Midollo del Tempio Shaolin), nell’ambito del progetto della serie “Wushu Cina” del XIII piano quinquennale nazionale.

ModernitĂ :

  • Direttore del museo del tempio Shaolin (situato nella zona limitrofa al monastero) dedicato in parte importante alla famiglia Jiao.
  • Ambasciatore Shaolin in diversi paesi al mondo: Giappone, Polonia, Germania, Singapore e isole Mauritius.
  • Insegna lo Shaolin Ba Duan Jin in Cina e nel mondo. Tra i suoi allievi speciale il primo ministro delle isole Mauritius e il presidente Nadan di Singapore.
  • Dal 2011 è protagonista di numerosissimi programmi televisivi nei quali mostra, spiega e diffonde lo Shaolin Ba Duan Jin della famiglia Jiao. I programmi sono proiettati in diretta e registrati nei canali: CCTV (televisione nazionale), Henan TV e televisioni locali di tutto il paese.
  • Dal 2020 i suoi video sullo Shaolin Ba Duan Jin sono stati trasmessi dai canali televisivi per contrastare gli effetti del covid.
  • Pubblica libri e articoli in prestigiose riviste (China Overseas e Chinese news network).

Tradizione:

  • Decimo discendente della famiglia Jiao, famiglia che ideò lo Shaolin Ba Duan Jin (sequenza di otto esercizi per la salute collegata alla medicina cinese) che fa parte del patrimonio culturale dello Henan.
  • Detentore della sequenza tradizionale di Ba Duan Jin della sua famiglia.
  • Maestro di Qi Gong e Shaolin Kung Fu stimato e riconosciuto dai piĂš grandi esperti Shaolin.